Ugo Malcor, il dilettante dall’annata focosa



Il golf francese ha visto emergere negli ultimi anni una generazione di talenti motivati ​​e determinati. Come Martin Couvra, Tom Vaillant e Oihan Guillamoundeguy, Ugo Malcor è una delle speranze del golf francese.

Futuro giocatore universitario americano alla Mississippi State University – e già alla VCU (Virginia Commonwealth University) – il ragazzo dai capelli focosi si è distinto quest’anno dall’altra parte dell’Atlantico: “Sinceramente è andata bene, ho passato due anni belli. Ho ottenuto la mia prima vittoria negli Stati Uniti qualche settimana fa, quindi no, è andata bene, abbiamo vinto la nostra conferenza anche quest’anno, quindi ho raggiunto alcuni buoni obiettivi. E ora mi trasferirò l’anno prossimo nello stato del Mississippi per altri due anni, quindi una nuova sfida, sarà divertente. »

Rookie of the year nel 2023, è stato durante il suo secondo anno in terra americana che Ugo Malcor ha ottenuto la sua prima vittoria, nei play-off, contro un suo compagno di squadra. Una realizzazione per il vincitore della conferenza Atlantic 10: “È stata una specie di stimolo perché ero riuscito a mettermi in posizione più volte, ma non ero mai riuscito a finire e vincere il torneo. E lì, sono riuscito a trascorrere un fantastico ultimo giorno, ho segnato -5 e ho vinto alla seconda buca dei play-off, quindi è stato davvero bello vincere negli Stati Uniti. È stato un po’ speciale giocare contro un compagno di squadra (compagno di squadra)un mio ottimo amico, ma alla fine volevo batterlo tanto quanto lui voleva battermi, quindi è stato fantastico arrivare ai play-off contro di lui”dice il giocatore di La Baule.

READ  Svelato il calendario dell'Eurolega, il Paris giocherà titolare contro Belgrado

La Gounouilhou sulla lista

Senza fermarsi qui, il giovane dilettante ha vinto anche in Francia, ma questa volta a squadre. Vincitore del Gounouilhou con il Cannes-Mougins per il suo primo anno, l’ex giocatore dell’RCF la Boulie ha regalato alla sua squadra il punto decisivo affinché il Cannes vinca il trofeo, il secondo anno consecutivo: “È stata una settimana incredibile con Cannes. Era il mio primo anno al Cannes Mougins e sì, la vittoria a Gounouilhou, francamente, è stato incredibile, le emozioni erano forti, con amici francamente incredibili, è stato fantastico! È sempre stato un obiettivo, soprattutto perché vincere in squadra è ancora più divertente che vincere da soli perché il golf è uno sport individuale, spesso sei da solo e le settimane di squadra sono davvero fantastiche, con la vittoria alla fine è stato ancora più bello . »

I suoi primi passi nei grandi campionati

Deciso a voler concludere gli studi universitari, Ugo Malcor vuole aspettare il momento giusto per passare ai grandi campionati, anche se sta già mostrando buone prestazioni sui circuiti. Miglior dilettante del Vaudreuil Golf Challenge, il Baulois è anche l’unico ad essere riuscito a qualificarsi.

READ  Fabio Quartararo dopo i test del GP d'Italia: “L'obiettivo non è raggiunto”

Oltre a giocare nei fine settimana, il giocatore del Cannes Mougins si era addirittura piazzato tra i primi 10 prima di vivere un terzo round più complicato, segnato da una carta da 77 (+5). Sempre concentrato, il giovane ventenne ha finalmente concluso positivamente il suo torneo con una giornata a -4 piazzandosi al 34° posto accanto a giocatori come Alexander Levy, Julien Quesne e Pierre Pineau: “Mi piace sempre venire qui (a Vaudreuil), Anche io ho avuto un invito l’anno scorso, ho fatto il taglio. È sempre bello giocare con giocatori davvero bravi e confrontarsi con loro e vedere che non sono lontano, sono alla pari con questi ragazzi del Challenge Tour. »confida.

Buona preparazione per le prossime scadenze. Il nuovo giocatore della squadra Bulldogs della Mississippi State University gareggerà nei Campionati Europei a squadre dal 9 al 13 luglio, a Torino, in Italia.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *