“Un fallimento monumentale”: Loïc Féry amareggiato dopo la retrocessione del Lorient



Loïc Féry (presidente del Lorient, retrocesso in Ligue 2): “Il miracolo non è avvenuto lontano, è molto duro e crudele che finisca così, ma non è stasera (Domenica) che avremo i più grandi rimpianti, che il mantenimento è stato deciso. Ma vedere il Lorient in L2 con i mezzi e gli sforzi messi in campo negli ultimi 18-24 mesi è un fallimento colossale, che accetto come presidente.

È qualcosa di molto doloroso, che va digerito, e il bilancio si apre per analizzare bene come siamo riusciti ad arrivare con tutto quello che abbiamo messo a disposizione e le scelte che sono state fatte. Ci prenderemo qualche giorno per rilanciare il progetto di salire molto rapidamente, l'FC Lorient ha la spina dorsale per farcela, d'altra parte sappiamo che non basta dichiarare che vogliamo salire in L1 per raggiungere questo obiettivo.

“Fin dall’inizio la gente si considerava un po’ troppo bella a tutti i livelli e penso che sia stato un errore”

Quasi tutti i giocatori e lo staff sono sotto contratto, non esiste un certificato di uscita autodichiarato e il club manterrà il controllo delle decisioni riguardanti le rotazioni dei giocatori. (Troppo turnover della forza lavoro?) L’FC Lorient ha investito 80 milioni di euro per portare giocatori da gennaio 2023 con un libro paga per niente quello di un club programmato per giocare per la sopravvivenza, quindi per me le ragioni del nostro fallimento vanno analizzate attentamente ma almeno ce ne sono Il primo è che fin dall'inizio le persone si consideravano un po' troppo belle a tutti i livelli e penso che sia stato un errore.

READ  Anche la Senna è stata inquinata un mese e mezzo prima dei Giochi Olimpici di Parigi 2024

Ma ci prenderemo il tempo per ricostruire con un progetto ambizioso. (Il futuro del suo allenatore Régis Le Bris?) La valutazione si sta aprendo, quindi non contare su di me per reagire rapidamente, prenderemo le decisioni che ci sembrano giuste per avere la migliore organizzazione. »



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *