Un fungo del genere Mycena cresceva su una rana vivente


Recentemente un esperto che lavora per l'organizzazione WWF ha immortalato la foto di una rana su cui era cresciuto un fungo. Tuttavia, si scopre che questa osservazione fatta in India è la prima. Inoltre il piccolo anfibio non sembra proprio infastidito nella sua vita quotidiana da questo insolito compagno.

Un fungo sulla schiena

La natura riserva sempre sorprese, scoperte e altre nuove osservazioni. Nel 2021, ad esempio, i ricercatori brasiliani hanno osservato per la prima volta le anguille elettriche cacciano in gruppo in un piccolo lago in Amazzonia. Tuttavia, fino ad allora questi rettili erano considerati tali predatori esclusivamente solitari.

Un'altra scoperta più recente riguardante un altro tipo di rettile ci porta in uno stagno in India. Lohit YT, specialista in fiumi e zone umide per il World Wide Fund for Nature (WWF), ha infatti immortalato un fatto in un'immagine mai documentato dalla stampa scientifica e condiviso in uno studio pubblicato sulla rivista Rettili e anfibi pubblicato nel gennaio 2024. I ricercatori hanno osservato un gruppo di una quarantina di rane intermedie dal dorso dorato di Rao (Hylarana intermedia). Questi rettili, visibili soprattutto nello stato del Kerala, misurano solo tra i 3 e i 5 cm. Durante l'osservazione, Lohit YT ha avvistato una rana in piedi su un ramoscello. Ha però la particolarità di avere un fungo sulla schiena.

rana fungo 1
Crediti: Lohit YT / Rettili e anfibi

Un'infezione fungina della pelle

Nella loro pubblicazione gli autori non hanno nascosto il loro stupore. Nonostante la presenza di questo “compagno fungino”, la rana sembrava sano e non ho sentito alcun disagio. Inoltre i ricercatori non hanno portato via l’animale e non lo hanno nemmeno toccato. D'altro canto, le immagini raccolte hanno permesso di identificare le specie di fungo. Secondo lo studio apparteneva il fungo che cresceva sulla rana al genere di Micene (Micene). Riunisce centinaia di specie di piccoli funghi che crescono, tra l'altro, su rami frammentati e su ceppi di alberi.

READ  Una rara nova infiammerà presto il cielo notturno, ecco come individuarla

I micenei fanno quindi parte dei detritivori, la cui fonte di nutrienti proviene da materia organica morta o in decomposizione. Inoltre, sebbene alcune specie siano leggermente tossiche, tutte hanno pochissimo valore gustativo per l’uomo. Inoltre, le Micene potrebbero esserlo capace di crescere su piante viventicome ha tentato di dimostrare uno studio pubblicato sulla rivista Microbiologia ambientale nel maggio 2023.

Per quanto riguarda la rana fotografata da Lohit YT è stata formulata un'ipotesi. Potrebbe essere che questo sia a infezione fungina acquisita dopo un infortunio. Proprio come negli esseri umani, questa infezione cutanea rimane superficiale, ma può durare a lungo.





Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *