Un rapido Alexis Lebrun si qualifica per la finale del Taiyuan Contender



Scommessa vincente per Alexis Lebrun. Vincendo in tre set brevi (11-6, 11-7, 11-2) contro il coreano Sang Su Lee (29esimo) sabato nelle semifinali del Contender a Taiyuan (Cina), il tennistavolo francese riuscirà poter provare a vincere il suo primo vero titolo WTT in singolo. Nella finale di domenica, il maggiore Lebrun affronterà la vincente del duello tra i cinesi Liang Jingkun (4°) e Zhou Qihao (28°).

Unico francese in questo duro Torneodove era necessario ottenere una grande prestazione e risultati contro grandi nomi per guadagnare punti nella battaglia che sta conducendo a distanza con Simon Gauzy (29 anni, 25) per l'ultimo biglietto in singolare per i Giochi, Alexis Lebrun ha colpito duro.

Un impressionante diagonale di dritto

A terra prima, dove dopo aver abbattuto il cinese Lin Shidong, n°11 del mondo, nell'ottavo turno in quattro round solidi, gli Habs avevano liquidato il taiwanese Cheng-Jui Kao (32esimo) in soli 22 minuti. Anche questo sabato contro il coreano che ha avuto diritto alla meglio di un Alexis Lebrun molto offensivo, particolarmente abile nel diagonale di dritto che gli ha permesso di impostare un ritmo d'ingresso fortissimo. Il francese è entrato nella testa del suo avversario con un primo grande contropiede, poi ha insistito con successo passando in vantaggio. Quanto basta per portare il vantaggio al +3, poi al +4 e intascare il primo turno (11-6) contro Sang Su Lee costretto a fare affidamento sul suo rovescio.

READ  Programma tv calcio: a che ora e su quale canale vedere le partite di stasera (16 maggio 2024)?

Se gli ha permesso di creare un'illusione fino alla metà del secondo turno, l'intensità e la regolarità del francese hanno finito per farlo esplodere (11-7). Il tennistavolo francese lo ha disgustato ancora di più dall'inizio del terzo set, quando il coreano ha recuperato tre attacchi offensivi di Lebrun, prima di vedere nuovamente trafitta la sua difesa. E Lebrun, senza mollare, ha concluso con un significativo 11-2.

Nella classifica mondiale – anche se la FTT non lo considera un criterio determinante nella corsa per la qualificazione olimpica -, il maggiore Lebrun, grazie alla sua adesione alla finale, totalizzerà almeno 843 punti nel prossimo punteggio di martedì ( 963 se vince), quando Simon ne avrà 840. Entrambi potranno brillare due volte finali, ai Champions (l'equivalente del Masters 1000 nel tennis) a Chongqing, in Cina (30 maggio-2 giugno), grande fornitrice di punti, poi a Lubiana per far pendere la bilancia a loro favore.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *