Una rara nova infiammerà presto il cielo notturno, ecco come individuarla


Quest'anno una spettacolare esplosione stellare promette di affascinare gli occhi degli appassionati di astronomia e del grande pubblico. Questo fenomeno, noto come nova, dovrebbe offrire uno spettacolo celeste raramente osservabile a occhio nudo che immergerà gli spettatori nello stupore di fronte ai misteri dell'Universo.

Cos'è una nova?

Una nova si verifica in a sistema binario (composto da due stelle in orbita reciproca). Una di queste stelle è a donna bianca, un corpo celeste denso e compatto, residuo di una stella che ha esaurito la maggior parte del suo combustibile nucleare. La sua compagna è spesso una stella gigante rossa, una stella alla fine della sua vita la cui atmosfera si è notevolmente espansa. La vicinanza delle due stelle permette alla nana bianca di attrarre a sé e per accumulare materiale dall'atmosfera della gigante rossa.

Questo trasferimento di materia continua fino a quando il calore e la pressione sulla superficie della nana bianca raggiungono un punto critico, innescando a esplosione termonucleare. Questa esplosione catastrofica provoca un improvviso e drammatico aumento della luminosità della stella, rendendola visibile dalla Terra una “nuova” stella o nova. Questa luminosità eccezionale dura quindi solo per un tempo relativamente breve prima di diminuire gradualmente man mano che la stella ritorna al suo stato di equilibrio.

Prossimo evento: T Coronae Borealis

Quest'anno gli occhi saranno puntati su T Coronae Borealis (T CrB), un sistema stellare situato approssimativamente 3.000 anni luce della Terra. Questo sistema è composto da una gigante rossa e una nana bianca. Copre quindi perfettamente il fenomeno nova sopra descritto. Quando la nana bianca avrà accumulato abbastanza materiale dalla sua stella compagna, si verificherà un'esplosione di nova che illuminerà il cielo notturno con la sua luminosità.

READ  la reintroduzione di questo uccello minacciato di estinzione non è unanime

L'esplosione è pianificato tra febbraio e settembre 2024 e dovrebbe essere visibile nella costellazione di Corona Borealesituato tra le costellazioni Bouvier ed Ercole.

Secondo le previsioni, la nova apparirà luminosa paragonabile a quello della Stella Polare. Diventerà così uno degli oggetti più luminosi nel cielo notturno per un periodo massimo di una settimana.

nova
Come trovare la costellazione della Corona Boreale a forma di C, situata tra Boote ed Ercole. Crediti: NASA

Perché questo evento è significativo?

L'esplosione del T CrB offre una rara opportunità di osservare un fenomeno astronomico di grande bellezza e significato scientifico. Questi eventi infatti ci danno un’idea dei processi nucleari che hanno luogo nell’Universo. Ciò contribuisce alla nostra comprensione della vita delle stelle, della loro evoluzione e della loro morte.

Inoltre, questo particolare evento si verifica solo ogni 80 anni circa e rappresenta quindi un'opportunità unica per le generazioni attuali di assistere all'esplosione di una nova nel corso della loro vita.





Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *