uno studio avverte di un possibile rischio di cancro


Espressione della propria identità, bisogno di distinguersi, considerazioni estetiche, onorare una persona cara, immortalare un evento… Per molteplici ragioni, il tatuaggio si sta affermando come una forma sempre più popolare di arte personale e di trasformazione corporea, al punto da trascendere le barriere di età, condizione socio-economica o anche cultura. Più di 13 milioni di persone sfoggiano uno o più tatuaggi in Francia e questo numero continua ad aumentare. Tuttavia, i rischi associati inchiostro, potenzialmente cancerogeno, e gli effetti a lungo termine di questi simboli incisi sulla pelle rimangono ancora oggi in gran parte sconosciuti. I ricercatori dell’Università di Lund hanno quindi cercato di indagare sulla possibile associazione tra tatuaggio e cancro del sistema linfatico (o linfoma). Ora stanno lanciando l'allarme.

Linfoma: un rischio maggiore in caso di tatuaggio

Nel numero che sarà pubblicato a giugno 2024 sulla rivista eClinicalMedicine, gli scienziati dell’Università di Lund (Svezia) stabiliscono un legame tra tatuaggi e rischio. L'studio qui si è concentrato su 11.905 persone di età compresa tra i 20 ei 60 anni in totale, compresi 2938 affetti da linfoma. « Abbiamo identificato le persone con diagnosi di linfoma dai registri della popolazione. Queste persone sono state poi abbinate a un gruppo di controllo dello stesso sesso ed età, ma senza linfoma. I partecipanti allo studio hanno completato un questionario sui fattori dello stile di vita per determinare se erano tatuati o meno « , spiega Christel Nielsen, professoressa di epidemiologia all'Università svedese e autrice principale dello studio in a comunicato.

READ  Scoperta di un verme carnivoro di 425 milioni di anni

Alla fine, il 54% dei pazienti affetti da linfoma ha risposto al questionario (ovvero 1.398 persone) rispetto al 47% del gruppo di controllo (ovvero 4.193 persone). Secondo i risultati, Il 21% delle persone con linfoma aveva almeno un tatuaggio (cioè 289 individui) rispetto al 18% nel gruppo di controllo (735 individui). “ Dopo aver preso in considerazione altri fattori rilevanti, come il fumo e l'età, abbiamo scoperto che il rischio di sviluppare un linfoma era elevato 21% in più tra le persone con tatuaggi. È importante ricordare che il linfoma è una malattia rara e che i nostri risultati si applicano a livello di gruppo », dice il ricercatore.

tatuaggio
Crediti: Pexels

Dimensioni del tatuaggio e inchiostro nel mirino degli scienziati

All’inizio di questa ricerca, i ricercatori avevano teorizzato che la dimensione del tatuaggio potesse avere un’influenza sui rischi cui si correva. Tuttavia, hanno dovuto affrontare rapidamente i fatti. Infatti, secondo il loro studio, le dimensioni alla fine non cambiano nulla. « Non sappiamo ancora perché. Possiamo solo supporre che un tatuaggio, indipendentemente dalle sue dimensioni, innesca un’infiammazione di basso livello nel corpo, che a sua volta può scatenare il cancro. Il quadro è quindi più complesso di quanto immaginassimo inizialmente. », deplora Christel Nielsen.

Gli scienziati sottolineano anche che gli inchiostri utilizzati per i tatuaggi possono farlo contengono sostanze potenzialmente nocive e cancerogene (pigmenti, metalli pesanti, ecc.) che penetrano nella pelle. Potrebbero allora diffondersi all'interno del sistema linfatico stesso e quindi causare problemi di salute. Potrebbe anche essere che durante la penetrazione l'organismo possa percepire l'inchiostro come una sostanza estranea, inducendo poi una reazione del sistema immunitario volta ad eliminarlo. Questo crea quindi depositi che si accumulano nei linfonodi e promuovono lo sviluppo del cancro. Tuttavia, i meccanismi in atto restano da identificare con maggiore precisione.

READ  Il riscaldamento globale provoca la migrazione dei salmoni verso l’Artico

Poi ?

« Probabilmente le persone vorranno continuare a esprimere la propria identità attraverso i tatuaggi, quindi è molto importante che noi come società possiamo garantire che ciò sia sicuro. Per il singolo è bene saperlo i tatuaggi possono avere effetti sulla salute e che deve parla con il tuo medico se avverti sintomi che ritieni possano essere correlati al tuo tatuaggio », dice il ricercatore. Per il momento, però, ricordiamo che non esiste nessuna associazione diretta e provata tra un caso di cancro e un tatuaggio. Anche questo lavoro è solo agli inizi.

« I risultati devono ora essere verificati e ampliati in altri studi, e questa ricerca è ancora in corso “, ammette. La ricerca futura di questo stesso team mirerà anche a determinare se esiste un legame o meno tra il tatuaggio e altre forme di cancro come le malattie infiammatorie.





Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *