Verso un colpo di stato per cacciare Raymond Domenech dall'Unecatef?



Mercoledì si è riunito un comitato direttivo straordinario dell'Unecatef, il sindacato degli allenatori, per discutere ufficialmente le condizioni alle quali dovranno svolgersi le elezioni presidenziali il 6 maggio, in particolare l'uso di cassette elettroniche per garantire la legalità dei voti.

Ma dietro le quinte sta prendendo forma quello che sembra un colpo di stato per spodestare Raymond Domenech, l'attuale presidente, che alcuni accusano di essersi appropriato del sindacato. Alcuni membri del comitato direttivo spingono per sostituire l'ex ct della Nazionale (2004-2010).

Attesi Philippe Montanier e Claude Le Roy

Se così fosse, due nomi dovrebbero succedergli: Philippe Montanier, ex allenatore della Real Sociedad o del Tolosa e Claude Le Roy, ex allenatore del Camerun in particolare, con l'aiuto di Jacky Bonnevay.

Circa 700 elettori eleggeranno il prossimo 6 maggio, durante l'assemblea generale, il futuro presidente dell'Unecatef. Raymond Domenech intende candidarsi alla propria successione.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *