Viene rivelato l’International Broadcast Center per i Giochi Olimpici di Parigi 2024



Il cuore del reattore mediatico dei prossimi Giochi Olimpici e Paralimpici, l’International Broadcast Centre (IBC), non si trova nel centro di Parigi ma in periferia, presso il Parc des Expositions du Bourget (Seine-Saint-Denis). Lunedì mattina, una manciata di media compresi Il gruppo è stato invitato ad entrare. Un luogo ultra sicuro dove, ad esempio, le sale server e quelle via cavo non sono state presentate per mantenerne segreta la posizione.

Oltre alle 4 antenne satellitari poste all’esterno per inviare le immagini delle Olimpiadi in tutto il mondo, per il trasporto verranno utilizzate anche 3.168 fibre ottiche. Con, ogni volta, due “percorsi” – cioè due cavi – per una maggiore sicurezza e per contrastare un eventuale problema tecnico. Per quanto riguarda i possibili attacchi informatici, “Si tratta di un argomento molto importante, sul quale abbiamo lavorato a lungo con Orange per preparare la nostra difesa”assicura Mario Reis, direttore delle telecomunicazioni dell’OBS, senza rivelare di più.

Nell’unica parte climatizzata dell’IBC, immensi blocchi bianchi, più o meno grandi e chiusi, riuniscono ciascuna delle 50 emittenti (su quasi 200 in totale) che beneficiano di uno spazio privato con, per alcuni, studi e tutti l’attrezzatura specifica per ogni persona. La NBC, l’emittente americana, occupa come sempre il maggior spazio. Ma il centro nevralgico si trova nel blocco “OBS Tech”, dove diverse stanze con più schermi riceveranno i segnali dai diversi luoghi della competizione prima di ridistribuirli in tutto il mondo in pochi millisecondi. Per i canali che non hanno i mezzi per recarsi a Parigi, un servizio consente anche di trasmettere fino a 17 segnali contemporaneamente con commento in inglese.

READ  La probabile composizione dei Blues contro il Lussemburgo: con Konaté e Upamecano in difesa?

L’ufficio postale, i ristoranti, i supermercati… quanto basta per vivere in modo indipendente

Oggi a Parigi sono arrivate poco più di 1.000 persone, ma poi la media sarà di 10.000 tra giornalisti e tecnici, fino a 13.000 al culmine della concorrenza. Chiusi in enormi sale tutto il giorno e tutta la notte a seconda dei paesi di trasmissione, tutto è fatto affinché queste piccole persone possano vivere in modo indipendente con supermercati, ristoranti, caffetterie, saloni di benessere e parrucchieri, lavasecco, ecc. “L’ufficio postale, per le cartoline, e il negozio ufficiale, per i souvenir, sono generalmente molto apprezzati, assicura Marie Depecker, direttrice della trasmissione e della stampa dell’IBC. Perché, in definitiva, la maggioranza alla fine lo vedrà solo da Parigi durante i Giochi ».



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *