Volodymyr Zelenskyj elogia la vittoria di Alexander Usyk contro Tyson Fury: “Gli ucraini hanno colpito duramente”



“Una vittoria molto importante” per l'Ucraina in guerra: dal presidente Zelenskyj ai soldati al fronte, passando per gli artisti, l'Ucraina ha salutato con entusiasmo il suo pugile Alexander Usyk, è diventato campione unificato dei pesi massimi sabato sera.

Il pugile 37enne, che ha prestato servizio per un breve periodo come soldato nell'esercito ucraino dopo l'invasione russa del febbraio 2022, ha parlato di un «grande momento», nello stesso tempo “per me, la mia famiglia, il mio paese” dopo la vittoria a punti contro il britannico Tyson Fury domenica a Riyadh (Arabia Saudita).

“Una vittoria molto importante per l’Ucraina”

Vitali Klitschko, sindaco di Kiev ed ex campione del mondo dei pesi massimi

“Gli ucraini stanno colpendo duro! E alla fine, tutti i nostri avversari saranno sconfitti”, Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj ha reagito rapidamente su Telegram. Il successo del campione unificato delle quattro cinture dei pesi massimi lo dimostra “La resistenza e la forza ucraine danno vita alla vittoria ucraina”, ha aggiunto il capo di Stato del Paese in guerra.

READ  Scopri tutto sulle insolite regole della Kings World Cup, la competizione calcistica di Gérard Piqué

Anche il sindaco di Kiev Vitali Klitschko, ex campione mondiale dei pesi massimi, ha detto che Usyk lo aveva fatto “ha mostrato al mondo che gli ucraini sono capaci di sconfiggere un avversario forte”una “Vittoria molto importante per l'Ucraina oggi”. Suo fratello Vladimir Klitschko, anche lui ex campione del mondo dei pesi massimi, presente all'incontro, ha salutato a “vittoria storica” di Usyk, per chi « perdere non era un'opzione. » “Sono molto orgoglioso di Alexander Usyk e molto orgoglioso di essere ucraino. »

La furia non è corretta

Per quanto riguarda le forze armate, lo ha stimato il comandante dell'aeronautica ucraina Mykola Oleshchuk “L’Ucraina dimostra ancora una volta di essere una nazione forte, capace di lottare per la propria identità, lingua, cultura e tradizioni”. Aggiungendo il titolo WBC del suo avversario di giornata ai suoi trofei WBA, WBO e IBF, Alexandre Usyk è il primo campione indiscusso della categoria dopo Lennox Lewis, che raggiunse il Graal nel 1999 a Las Vegas dopo la sua vittoria contro Evander Holyfield.

Gioco non molto corretto nella sconfitta, Tyson Fury, 35 anni, ha descritto a “fantastico combattimento con Alexander”, considerando però che meritava di vincere al posto di Usyke che la decisione potrebbe essere stata influenzata dal contesto geopolitico e dalla guerra in Ucraina.

READ  AS Roma – Bayer Leverkusen: a che ora e su quale canale guardare il primo tempo di Europa League?



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *