Yakuba Ouattara (Monaco) dopo il successo contro il Bourg-en-Bresse: “Mi è piaciuto l'atteggiamento della squadra”



Yakuba Ouattara, capitano della Monaco,dopo la vittoria (85-72) contro il Bourg-en-Bresse, giovedì, durante la prima partita della semifinale di Betclic Élite: “Siamo riusciti a fare gli aggiustamenti necessari nel secondo tempo, nei settori in cui abbiamo avuto molti problemi in termini di perdite di palloni e rimbalzi offensivi. Mi è piaciuto l'atteggiamento della squadra stasera (GIOVEDÌ). Abbiamo saputo rispondere, tutti sono stati investiti, difesi. Non è stato facile dentro perché bisognava stare attenti agli errori, i ragazzi hanno saputo adattarsi nonostante la configurazione atipica. Anche se in attacco non è stata necessariamente una partita delle migliori, in difesa non ci siamo arresi e questo è il carattere che dobbiamo avere fino alla fine di questi play-off. Dobbiamo mantenere la stessa mentalità difensiva e lasciare andare i cavalli in modo offensivo. »

Sasa Obradovic, allenatore del Monaco: “Gli ultimi giorni sono stati complicati da gestire, non sapevamo chi avrebbe potuto giocare o meno a causa degli infortuni. Dopo una settimana così, è stato difficile riprendere il ritmo. Anche se non era molto veloce, non era come una partita di play-off dove ti aspetti più intensità, ruvidezza. E' positivo aver vinto perché abbiamo avuto grandi difficoltà. In Eurolega un fallimento del genere sulla ribattuta è una partita persa. Non ci hanno punito ma dobbiamo imparare da questa partita. Ci aspettavamo di meglio da tutti. Dobbiamo prepararci per ciò che verrà dopo. Sappiamo come è Bourg, non perde due partite di seguito. Saranno più aggressivi, sarà meglio la prossima volta. »

READ  Alexander Nübel non entrerà nell’Euro

Axel Julien, leader di JL Bourg: “Abbiamo giocato molto bene per quasi venticinque minuti, ma con la loro difesa, la loro intensità, ci hanno sventato. Poi sono andati avanti, hanno preso fiducia e questo è il tipo di squadra, quando vanno avanti e prendono fiducia, contro la quale diventa complicato. Loro sono stati bravi, hanno trovato un po' il ritmo perché noi abbiamo avuto più difficoltà. Abbiamo cercato per tutta la partita di giocare al nostro livello e in quaranta minuti non abbiamo avuto la partita che volevamo. Cercheremo di adattarci e di tornare sabato (19 ore) con altre intenzioni. Possiamo avere qualche rammarico per questa partita perché non abbiamo giocato la partita che dovevamo e non necessariamente per colpa loro. »

Jean-Baptiste Lecrosnier, vice allenatore del JL Bourg: “Siamo riusciti a disturbarli un po’, ma non basta. Abbiamo perso 18 palloni, sono troppi per sperare in meglio. È una sera in cui ci manca l'indirizzo, potrebbe succedere. Abbiamo rimpianti quando siamo in partita e diamo loro troppo. Ed è una squadra, per batterli, alla quale non devi dare nulla. Dobbiamo mostrare più controllo sull'intera partita e più abilità. Pensiamo che stasera avremmo potuto fare meglio (GIOVEDÌ). Crediamo che su certe sequenze avremmo potuto far dubitare di più. Quando restituisci palloni a una squadra così, che sa dare il ritmo, ti colpisce, ti domina. Sta a noi imparare la lezione da una partita come questa. È una serie, abbiamo perso al primo turno, ma nulla è perduto. »

READ  L'Irlanda con i suoi dirigenti ma senza Gibson-Park e Conan per la tournée in Sudafrica



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *